• La distanza non è un problema
  • La distanza non è un problema
  • La distanza non è un problema
  • La distanza non è un problema

Iscriviti alla Newsletter Gratuita

I dati sensibili saranno trattati ai sensi del D.lgs. n. 196 del 30 giugno 2003. Si prega di prendere visione dell'informativa sulla privacy.

Cerca la news

Le News Tamburelli-Quintavalle

Le multe e l'agevolazione prevista dal decreto anticrisi

Saranno i Comuni a regolare le modalità di applicazione della norma prevista dal decreto anticrisi n. 78/2009, gli stessi possono infatti decidere se utilizzare o meno l'agevolazione.
La sanatoria è applicabile alle infrazioni iscritte a ruolo anche se le relative cartelle non sono state notificate, elevate fino al 31/12/2004.
Saranno i Comuni a stabilire l’importo minimo delle sanzioni pecuniarie e le spese conseguenti.
Roma è pronta e nel frattempo ha sospeso fermi amministrativi, ipoteche ed altre procedure esecutive, relativi alle infrazioni commesse fino al 31/12/2004.
Gli automobilisti indisciplinati, destinatari di multe, avranno tempo fino al 15 maggio 2010 per pagare attraverso una “sanatoria�, le multe non pagate e attribuite per infrazioni elevate fino al 31 dicembre 2004.
La Giunta del Comune di Roma, su proposta dell'assessore al Bilancio del Comune di Roma, Maurizio Leo, ha approvato la delibera per la definizione agevolata delle sanzioni per infrazioni al codice della strada elevate fino al 31 dicembre 2004, che andrà all'esame del Consiglio comunale. Uguale delibera è stata firmata dal Commissario Straordinario per la Gestione Commissariale.
i Romani non dovranno fare nulla di particolare ma solo attendere a casa l’avviso nei prossimi mesi da parte di Equitalia-Gerit che invierà agli interessati la comunicazione con la quale potranno aderire al "pagamento agevolato", si invita pertanto ad attendere tale comunicazione e, se è già stato presentato un ricorso, si potrà decidere se proseguire nel giudizio o aderire al “concordato�.
All’importo della multa andranno aggiunte:
- le spese di procedimento e notificazione del verbale;
- un aggio ridotto al 4% per l'agente della riscossione nonché delle somme per il     rimborso delle     spese sostenute.
Non saranno più dovute, quindi:
> il raddoppio della sanzione originaria;
> le maggiorazioni semestrali;
> la misura intera dell'aggio di riscossione.
Coloro che non riceveranno nulla dovranno ringraziare la prescrizione intervenuta nel frattempo per decorso dei cinque anni senza alcun atto interruttivo.
Si legge suòl sito del Comune di Roma che per le multe relative ad infrazioni del 2005 si possono utilizzare le nuove regole di rateizzazione secondo le nuove regole fissate dalla circolare del Comune di Roma (con l’applicazione degli interessi in misura del 3% annuo).
La rateizzazione dev’essere chiesta con il modello prelevabile dal sito Internet, all’indirizzo www.comune.roma.it e Può essere presentato via fax o spedito per lettera raccomandata oppure presentata direttamente allo sportello di via Ostiense 131/L, corpo D, primo piano.
Per le multe dal 2006 in poi, il Comune invierà un "avviso bonario" ai cittadini, prima di trasmettere le contravvenzioni che risultano non pagate all'agente di riscossione, Equitalia-Gerit. 
Il cittadino potrà pagare prima che sia avviata la procedura di riscossione che aumenta notevolmente l'importo da pagare.
Rossella Quintavalle
Consulente del Lavoro di Roma
 
 
 
 
Studio Associato Tamburelli-Quintavalle
P.IVA 03530611007
Via Adolfo Gandiglio, 27 - 00151 Roma
Tel 06.65740153 - Fax 06.65741754
Produced by Salvatore Leo WebInformatica
Copyright © 2011 Studio Tamburelli Quintavalle.
Tutti i diritti riservati.