Le News Tamburelli-Quintavalle

Oggi contributi colf 3° Trimestre

  • Stampa

Oggi scade il versamento dei contributi relativi al terzo trimestre 2017.

Questa la tabella dei nuovi contributi per le colf (circolare inps n. 13/2017)

Confermate le fasce di retribuzione, pubblicate con la circolare n. 16 del 29 gennaio 2016, su cui calcolare i contributi dovuti per l’anno 2017 per i lavoratori domestici.

 

Ricordiamo che in caso di cessazione di rapporto di lavoro, i contributi vanno versati entro 10 gg. dall’ultimo giorno di lavoro.

 

DECORRENZA DAL 1 GENNAIO 2017 AL 31 DICEMBRE 2017

senza contributo addizionale (comma 28, art.2 L. 92/2012)

 

 

LAVORATORI ITALIANI E STRANIERI

RETRIBUZIONE ORARIA

IMPORTO CONTRIBUTO ORARIO

Effettiva

Convenzionale

Comprensivo quota CUAF

Senza quota

CUAF (1)

 

fino a  €  7,88

 

oltre    € 7,88

fino a  €  9,59

 

 

oltre    € 9,59

 

 

€  6,97

 

 

€  7,88

 

 

€  9,59

 

€  1,39   (0,35) (2)

 

 

€  1,57   (0,40) (2)

 

 

€  1,91   (0,48) (2)

 

€   1,40    (0,35) (2)

 

 

€   1,58    (0,40) (2)

 

 

€   1,93    (0,48) (2)

Orario di lavoro

superiore a 24 ore

settimanali

 

€  5,07

 

€  1,01  (0,25) (2)

 

€   1,02    (0,25) (2)

 

 comprensivo contributo addizionale (comma 28, art.2 L. 92/2012) da applicare ai rapporti di lavoro a tempo determinato

 

LAVORATORI ITALIANI E STRANIERI

RETRIBUZIONE ORARIA

IMPORTO CONTRIBUTO ORARIO

Effettiva

Convenzionale

Comprensivo quota CUAF

Senza quota

CUAF (1)

 

fino a  €  7,88

 

oltre    € 7,88

fino a  €  9,59

 

 

oltre    € 9,59

 

 

€  6,97

 

 

€  7,88

 

 

€  9,59

 

€  1,49   (0,35) (2)

 

 

€  1,68   (0,40) (2)

 

 

€  2,05   (0,48) (2)

 

€   1,50    (0,35) (2)

 

 

€   1,69    (0,40) (2)

 

 

€   2,06    (0,48) (2)

Orario di lavoro

superiore a 24 ore

settimanali

 

€  5,07

 

€  1,08  (0,25) (2)

 

€   1,09    (0,25) (2)

 

(1) Il contributo CUAF (Cassa Unica Assegni Familiari) non è dovuto solo nel caso di rapporto fra coniugi (ammesso soltanto se il datore di lavoro coniuge è titolare di indennità di accompagnamento) e tra parenti o affini entro il terzo grado conviventi, ove riconosciuto ai sensi di legge (art. 1 del DPR 31 dicembre 1971, n. 1403).

 

(2) La cifra tra parentesi è la quota a carico del lavoratore.

 

 Rossella Quintavalle

Consulente del Lavoro in Roma

Presidente Hdemia delle Professioni

www.rossellaquintavalle.it; www.tamburelliquintavalle.it; www.hdemiadelleprofesioni.it